Pagina 1 di 1
 
 

Messaggio Recensione Porcupine Tree

#1  KeepTheFaith 13 Febbraio 2007, 16:23

PORCUPINE TREE
 
IN ABSENTIA

Anno di Pubblicazione: 2002

Genere: Rock

Durata: 62:47

Etichetta: Lava/Atlantic Records

Sito Ufficiale: www.porcupinetree.com

Voto: 8.5


I Porcupine Tree sono al momento valutati – a ragione – i soli veri successori dei Pink Floyd. Asserzione decisa, quasi irriverente, a detta di alcuni e che ne sono certo potrebbe far sollevare polemiche e proteste, eppure confido che, se un gruppo merita l’appellativo di “psichedelico”, questi sono indiscutibilmente i Porcupine Tree.

In tutti questi anni il gruppo di Wilson ha imparato a creare un vasto seguito di fan (in particolare a Roma, città alla quale la band è molto legata), grazie alla capacità di sputare anima e sangue, sudore e energia ad ogni concerto, aggiudicarsi ottimi giudizi di critica attirando su di sé l'attenzione delle major discografiche fino a giungere al contratto con l'Atlantic records, che ha fornito un cospicuo budget per le registrazioni (e il risultato si sente…disco perfetto sotto l’aspetto della sonorità).
Ma cominciamo a esaminare approfonditamente questo nuovo lavoro: innanzitutto bisogna dire che appare evidente il privilegiare una architettura più melodica e ritmica rispetto ai precedenti lavori più psichedelici. Steven in questi anni ha raffinato l'arte della composizione, portandolo a dipingere perfetti chiaroscuri e gongolante malinconia grazie ad un uso eccezionale delle chitarre e della voce.
Entriamo più nel dettaglio e diciamo che le prime cinque canzoni bastano (ed avanzano) per giustificare l'acquisto del disco. "Blackest Eyes", il cui collegamento tra il furente riff “zeppelliano” iniziale di chitarra e il tranquillo inizio del cantato ha dell’inarrivabile (per non parlare poi del ponte che lega al refrain)! Le quattro tracce successive a mio avviso raffigurano lo zenit del disco, "Trains"e "Lips Of Ashes" e  "Gravity Eyelids" dove emergono le qualità di Wilson dotato di una voce dolce e malinconica e di una capacità musicale straordinaria, intervallate da "The Sound Of Muzak", che contiene un ritornello meraviglioso in un insieme piuttosto buono ,ad eccezione del troppo stoppato assolo, dove è impossibile dimenticare quel "One of the wonders of the world is going down / It's going down I know / It's one of the blunders of the world that no-one cares / No-one cares enough".
Tra i tanti, ottimi brani, risalta "Heartattack In A Lay By", un brano decisamente lento, struggente, claustrofobico, tutto contornato da uno splendido e complesso lavoro vocale.Merita citazione anche la strumentale del disco, "Wedding Nails", piuttosto elaborata nell'arrangiamento.
Tirando le somme, In Absentia è melodico, graffiante, ispirato, in tutta sincerità, credo che questo album piacerà a molte persone. Non si può non amare!
 



 
avatar
blank.gif KeepTheFaith Sesso: Uomo
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore
 
Cartellini gialli: 1 
Età: 28
Registrato: Gennaio 2007
Messaggi: 201

Utente #: 66
ApPonzato: No
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Recensione Porcupine Tree

#2  roscio 13 Febbraio 2007, 23:24

Non ho parole ... mmah...
 




____________
Image
 
avatar
italia.png roscio Sesso: Uomo
Novello Ponzese
Novello Ponzese
 
Età: 42
Registrato: Marzo 2004
Residenza: Ponza
Messaggi: 1149

Utente #: 17
ApPonzato: No
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Recensione Porcupine Tree

#3  KeepTheFaith 15 Febbraio 2007, 16:15

Geni incompresi
 



 
avatar
blank.gif KeepTheFaith Sesso: Uomo
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore
 
Cartellini gialli: 1 
Età: 28
Registrato: Gennaio 2007
Messaggi: 201

Utente #: 66
ApPonzato: No
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Recensione Porcupine Tree

#4  scubaman 15 Febbraio 2007, 20:30

pala e carriola  a sfascio!
 




____________
^ =IL MAESTRO NON SI CONTESTA - SI SUPERA= ^
 
avatar
italia.png scubaman Sesso: Uomo
Novello Ponzese
Novello Ponzese
 
Età: 39
Registrato: Febbraio 2005
Residenza: ponza
Messaggi: 1187

Utente #: 7
ApPonzato: No
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Recensione Porcupine Tree

#5  shazanna 19 Febbraio 2007, 11:19

i Percupine Tree son dei grandi...
 




____________
[b:75c1877106]5 minuti prima di morire divento leghista così schiatta uno di loro![/b:75c1877106]



[img:75c1877106]http://www.webgraffiti.it/gif/fuoco04/fuoco072.gif[/img:75c1877106]
 
avatar
blank.gif shazanna 
Devoto
Devoto
 
Età: 39
Registrato: Marzo 2004
Messaggi: 414

Utente #: 5
ApPonzato: No
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Recensione Porcupine Tree

#6  KeepTheFaith 22 Febbraio 2007, 18:45

Brava shazanna....

li hai sentiti? cosa?
 



 
avatar
blank.gif KeepTheFaith Sesso: Uomo
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore
 
Cartellini gialli: 1 
Età: 28
Registrato: Gennaio 2007
Messaggi: 201

Utente #: 66
ApPonzato: No
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 



Pagina 1 di 1
 



Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite
Utenti Registrati: Nessuno